| EN | DE |
         
| EN | DE |

Stefano Zardini

La pista Lagazuoi

Prima di iniziare la discesa è d'obbligo una sosta per ammirare il panorama: vette dolomitiche a 360°, dalle Tofane alla Marmolada fino al gruppo del Sella. Il posto migliore per godere di questo panorama è senz'altro la terrazza del Rifugio Lagazuoi.

É una bella pista tecnica, con grandi cambi di pendenza, morbidi dossi e ampie curve che parte in direzione nord per poi scendere in direzione est, in seguito virare prima a sud, poi a ovest per poi ripiegare nuovamente verso sud. Questi cambi di direzione e quindi di prospettiva offrono una gran varietà di viste panoramiche.

All’interesse paesaggistico si aggiunge il valore storico:  
la pista del Lagazuoi attraversa la linea del fronte dei combattimenti sul Lagazuoi durante la Prima Guerra Mondiale, le trincee austriache sulla forcella e, dove il panorama si apre verso il col Gallina, le trincee italiane. 
 
Il percorso si snoda su una lunghezza di 2400m con un dislivello di 635 m e ritorna ad ampi curvoni verso il Passo Falzarego dove si può risalire oppure procedere verso la pista Armentarola. 

Grazie all''impianto di innevamento programmato e all'accurata preparazione della pista, la discesa si effettua sempre in ottime condizioni.