| EN | DE |
         
| EN | DE |

© Manaz Productions

 

SUPER8 SKI TOUR SELFIE, PHOTO & VIDEO COMPETITION 2023

Concorso fotografico e video a premi.
Partecipare al concorso è molto semplice!
Termine ultimo per inviare le opere: domenica 2 aprile 2023

Maggiori informazioni

 

Una montagna accessibile

Liberi di scoprire la montagna, senza confini, senza barriere

La montagna è naturalmente irta di ostacoli naturali insuperabili per chi ha limitate capacità motorie.
Il monte Lagazuoi invece è accessibile a tutti.
Seppur situato nel cuore del frastagliato territorio dolomitico, la vetta del monte Lagazuoi è raggiungibile anche alle persone con ridotta mobilità, rendendo disponibile per tutti la bellezza universale delle Dolomiti.

Valentina Tomirotti realizza un sogno

Un lungo viaggio con la sedia a rotelle per raggiungere la croce del monte Lagazuoi a quota 2.778 metri. 
Missione compiuta per l’inarrestabile blogger e giornalista che dalle pagine del suo blog – e non solo – lotta per la piena inclusione delle persone con disabilità, a colpi di ironia dissacrante.

La funivia

La funivia Lagazuoi è priva di barriere architettoniche dal suo parcheggio al Passo Falzarego fino alla terrazza panoramica accanto alla stazione di arrivo ed è attrezzata, sia a valle sia a monte, con i servizi adatti per accogliere le persone con disabilità motorie. 
Gli adiacenti spazi espositivi Lagazuoi EXPO Dolomiti sono attrezzati con rampe e ascensore e sono visitabili con la carrozzina affinché tutti possano vedere le interessantissime mostre temporanee che ospita in estate come in inverno. 

Il rifugio


© Manaz Productions

Dalla terrazza della funivia Lagazuoi un sentiero percorribile in carrozzina porta alla meravigliosa terrazza del Rifugio Lagazuoi. Il Rifugio Lagazuoi, il più alto e più capiente di Cortina d'Ampezzo, famoso in tutto il mondo per il panorama che offre sulle Dolomiti, è attrezzato con montascale e servizi per persone diversamente abili.
 

QUI LA NEWS DELL'ENTUSIASMANTE IMPRESA DI VALENTINA  >>> 

La vetta


© Manaz Productions

Dal Rifugio Lagazuoi il vecchio sentiero della Grande Guerra permette di raggiungere la croce di vetta del Piccolo Lagazuoi a 2778 m.
È questo un percorso in sterrato con caratteristiche che lo rendono idoneo a essere affrontato da persone con ridotta mobilità o anche con una carrozzina. 

Per la salita al monte Lagazuoi si consiglia di valutare l’elevata altitudine dell’arrivo nonché la velocità e il dislivello di salita (da 2.100 m a 2.752 m in 3 minuti). Inoltre, non bisogna dimenticare che si tratta di un sentiero di alta montagna senza protezioni, perciò si raccomanda di far sempre prevalere il buon senso. L’utilizzo è a proprio rischio e pericolo. 

Si ringraziano i volontari della sezione A.N.A. di Treviso per il grande lavoro di restauro svolto per rendere accessibile a tutti questo sentiero.