| EN | DE |
         
| EN | DE |

©StefanoZardini

Da Rozes al Lagazuoi

Fabio Bernardi
Accompagnatore di Media Montagna
info@activecortina.com - https://www.activecortina.it/
   

Questo percorso può soddisfare molti interessi, la botanica, la geologia, la storia della Grande Guerra, in un ambiente naturale, selvaggio, appagante. Considerato il dislivello positivo da affrontare, è consigliato a camminatori ben allenati. Per quanto concerne le capacità tecniche, invece, è di facile percorribilità.

Consigliato scarpe da trekking, zaino, acqua, degli snack, un cambio di vestiti, giacca da pioggia, kit di primo soccorso, informarsi sulle condizioni meteo del giorno, si sale fino a 2778 m.
Buon cammino.

 

Si sale lungo la valle racchiusa tra Col dei Bos e la Tofana di Rozes sul sentiero CAI 402 e si attraversa una galleria scavata per poter attraversare un costone in sicurezza. Sempre in leggera salita, si arriva oltre la linea boschiva. 
Arrivati sotto una chiara parete di roccia dolomitica, inizia il sentiero che ci porta alla Forcella Col dei Bos a quota 2330 m. Si prosegue fino alla Forcella Travenanzes a quota 2510 m., dove si entra nella parte esterna del Museo all'aperto della Grande Guerra: si iniziano a vedere i ruderi dei baraccamenti e delle postazioni difensive italiane. 
In breve si arriva alla Forcella Lagazuoi, quota 2560 m, da dove si possono ammirare la maggior parte dei gruppi dolomitici oltre i 3200 m. Dalla forcella si segue il sentiero CAI 401, un susseguirsi di tornanti immersi nel Museo all'aperto della Grande Guerra.
Infine si raggiunge il Rifugio Lagazuoi e la sua famosa terrazza panoramica a quota 2746 m, dove la famiglia Pompanin accoglie i suoi ospiti con pietanze prelibate. Dal Rifugio alla vetta del Lagazuoi c'è un facile percorso di 10 minuti lungo un comodo sentiero e l’accesso ad un panorama completo su tutte le Dolomiti.

SCHEDA

Punto di partenza
Parcheggio Rozes

Punto di arrivo
Rifugio Lagazuoi

Tempo di percorrenza
3,3 h non-stop

Segnavia
CAI 402, CAI 401, CAI 423

Dislivello totale
926 m

Quota di partenza
1820 m

Quota di arrivo
2746 m

Accesso
Partenza dal parcheggio di Rozes, sotto il Col dei Bos, a quota 1820 m. Arrivando da Cortina, il parcheggio si trova sul lato destro della Strada delle Dolomiti, 500 metri prima del parcheggio della seggiovia 5 Torri. Alzando lo sguardo si vedono gli sbalzi di roccia delle Tofana di Rozes e di Cordes con la cima della Tofana di Rozes che li sovrasta, a sinistra il Col dei Bos.

Discesa
Per rientrare si può scendere con la funivia fino al Passo Falzarego, a quota 2105 e da lì raggiungere la macchina con l’autobus.  In alternativa si può salire dal Passo Falzarego, seguendo il sentiero CAI 423, dapprima in località Ospedaletti con i ruderi della base militare italiana, quota 2170, e poi seguire in discesa la strada militare per ritornare al parcheggio di Rozes: dal Passo Falzarego sono 5 km, dislivello positivo 70 m, dislivello negativo 360 m, tempo di percorrenza 1 ora e 50 minuti.