| EN | DE |
    
| EN | DE |

Photo by Giacomo Pompanin

Galleria di Mina

La Galleria dell’Anticima fu scavata dai soldati italiani nella roccia dalla Cengia Martini fino alla sommità dell’Anticima del Piccolo Lagazuoi come galleria di mina e fu fatta esplodere il 20 giugno 1917.
La galleria, lunga quasi un chilometro, il più ardito sistema di gallerie realizzato nella Grande Guerra,  è stata completamente recuperata.  

Si parte dalla funivia del Lagazuoi al Passo Falzarego (2107 m) per seguire il sentiero n. 402 fino all'imbocco della galleria che si trova sulla Cengia Martini.
La galleria esce all’Anticima del Piccolo Lagazuoi. Da li un sentiero porta alla stazione a monte della Funivia Lagazuoi e al Rifugio Lagazuoi (2752 m).

Lungo questo percorso si attraversa un sistema di trincee che costituiva un posto di osservazione dell'esercito austriaco.
Si scende sul sentiero nr. 401 che passa vicino alla Forcella Lagazuoi.

Il percorso può anche essere fatto anche in senso inverso, salendo con la funivia e scendendo lungo la galleria.

Note: è consigliato l’uso di buoni scarponi, guanti, torcia e casco

SCHEDA

Punto di partenza
Passo Falzarego, piazzale della funivia Lagazuoi

Punto di arrivo
Passo Falzarego, piazzale della funivia Lagazuoi

Tempo di percorrenza
3 h

Segnavia
CAI 402,401

Dislivello totale
639 m

Quota minima
2.107 m

Quota massima
2.752 m

Accesso
Passo Falzarego, raggiungibile da Cortina d'Ampezzo, Arabba o dall'Alta Badia con mezzo proprio o con autobus pubblico.